Qual e’ il miglior barbecue elettrico ? Guida per una scelta corretta!

Barbecue elettrico, un più che valido supporto per la nostra cucina in caso di mancanza di spazio o di maltempo, anche se il tradizionale bbq a carbone conserverà sempre il ruolo di king master della domenica (e del sabato sera, e del venerdì dopo il calcetto, e del martedì…).

Ma quale scegliere?

In questo articolo parleremo di prodotti malvagi, creati per combattere le piogge e le imprecazioni, per fare in modo di grigliare ovunque e comunque, soprattutto sui balconi durante le giornate di pioggia, parliamo dei bbq elettrici !

La primavera del 2019 verrà ricordata negli anni come una delle mezze stagioni migliori di sempre. Nuvole e piogge dal lunedì al venerdì e, come per magia, sole e cielo sereno nel weekend. I parchi si riempiono di bambini e chiunque ne approfitta per una grigliata all aperto. I sacchi di carbonella non si contano, il profumo della brace si può sentire ovunque.

Mmmmh, no, bel quadretto ma c’è qualcosa che non torna.

Se questo è quello che dovrebbe succedere nel mondo reale, nel mondo ancora più reale della primavera 2019 sta succedendo un disastro. Settimane di pioggia consecutive, freddo, cielo coperto, vento.

Novembre, esci da questo maggio, direbbe il prete de l’Esorcista.

Ma il popolo dei griller, si sa, non è composto da donnicciole, l’uomo Alpha non rinuncia mai al proprio pezzo di ciccia grigliata per poche gocce d’acqua. Aggiungiamo anche che, purtroppo, non tutti hanno, anche se tutti dovrebbero avere, un fazzoletto di giardino per accendere le braci.

Non tutti hanno la possibilità di accendere un fuoco, una brace, senza rimanere soffocati in casa o soffocare un vicino.

Ecco venire in nostro aiuto il barbecue elettrico che essendo privo di combustibili, non produce emissioni pericolose che se inalate proprio bene alla salute non fanno.

I migliori barbecue elettrici

Questa e’ una breve lista che verra’ aggiornata man mano che ci troviamo e testare altre golosita’

Il BBQ elettrico che a me piace di più è il Weber pulse

Il fratello gemello che costa leggermente di più è ancora più figo ma consuma 2,2 kW e fa saltare la corrente nelle case private, per cui accertatevi di essere pronti per accogliere in casa tanta potenza.

Al top metto un BBQ che sto usando ora da mesi e che in pochi minuti mi mette in pole position per fare classiche grigliate da paura.

Barbecue elettrico Weber Q2400 e Weber Q1400

Weber Q2400 Barbecue Elettrico 55.020.053 Grigio Scuro
Il Weber Q2400, campione di arroganza e potenza

La gamma weber elettrica (qui tutti i modelli)

  • Potenza 2.2 Kw
  • Braciere in ghisa di alluminio
  • Coperchio in ghisa di alluminio
  • Ampia maniglia termo isolante 
  • 2 griglie di cottura smaltate in ghisa di acciaio
  • Manopola di regolazione della temperatura
  • Assemblato
  • L.80 D.60 H.66.5 il modelloe Q2400 (e’ veramente IMPONENTE ci sta il mondo sopra)
  • L.66 D.49 H.62 il modello Q1400

Vedi subito che i materiali sono di qualita’.

Per raggiungere la perfezione dovrebbe avere termometro e la possibilita’ di regolare le due griglie, perfezione raggiunta ma a caro prezzo dal barbecue elettrico Weber Pulse2000

Potete appoggiarlo su un tavolo a piacere, per i piu’ esosi c’e’ l’apposito set di gambe pieghevoli utili anche per il trasporto.

E’ un perfetto barbecue elettrico da esterno, una volta tolta la spina lo puoi tenere sempre sul balcone, io lo lascio li rimirare i vicini !

BBQ elettrico Outdoorchef P420E

Il modello elettrico outdoorchef lo troviamo in 3 variazioni, tutte acquistabili qui da 220 euro a 450 a seconda della base.

Secondo me spendere 450 euro per la base piu’ arrogante e’ buttare via i soldi, ma e vedo la versione da 220 come la migliore, non solo per il prezzo ma perche’ ritengo piu’ utili i piani laterali che il resto, tanto poi lo possiamo appoggiare su qualsiasi tavolo !

barbecue elettrico outdoorchef

barbecue elettrico outdoorchef

Troviamo un generosissima griglia da 42 cm e anche qui il famoso sistema EASY REFLECT che ha reso celebri i BBQ outdoorchef in generale.

Se cerchi un BBQ elettrico e vuoi avere un feeling simile a quello dei classici BBQ a tutto tondo, questo modello fa al caso tuo !

Barbecue Elettrico Steba

Abbiamo parlato della gamma Steba in un articolo a se che trovi qui.

Possiamo dire di essere quelli che li hanno scoperti per primi 4-5 anni fa!

Se cerchi un BBQ elettrico che faccia il suo lavoro, ma non hai 200 300 o piu’ euro, ecco che anche con 100 euro ti porti a casa un buon barbecue che si chiude elettrico a 100 euro, alla portata di tutti !

Se per tanto hai circa 100 euro, ti consiglio di andare sullo Steba 250 VG.

Offerta
Steba VG 250 BBQ Barbecue con Supporto a Piede
Rapporto qualita' prezzo da panico
  • grill in ghisa massiccia
  • Si riscalda velocemente
  • grill diametro 40 cm
  • Pulizia facile, piastra rimovibile
  • Deflusso dei grassi con vaschetta di raccolta
  • Regolazione temperatura
  • Supporto stabile e facilmente rimovibile

Ripeto, torvi qui l’approfondimento sul barbecue elettrico Steba

Ma come funziona il barbecue elettrico?

Grazie alla azione di una resistenza posta immediatamente sotto alla piastra di cottura, ma che può anche essere una griglia oppure una pietra, a seconda dei modelli.

bbq elettrico

Quindi attenzione ai materiali, che la griglia sia in acciaio inox per una maggiore salubrità e durata nel tempo, che la piastra sia antiaderente e di qualità per una miglior cottura e riduzione dei tempi per il lavaggio, che la pietra sia lavica od ollare.

I materiali influiranno anche sulla capacità di rendimento del vostro nuovo bbq elettrico.

Una piastra, per scaldarsi, impiegherà un lasso di tempo pari a circa 10/15 minuti a seconda dello spessore e della qualità dei materiali utilizzati, ma che sarà sempre inferiore al tempo che necessita un barbecue elettrico in pietra che avrà un tempo di preparazione anche di 40 minuti.

Da segnalare che i BBQ Weber serie Q impiegano veramente poco tempo per scaldarsi, trovi qui tutta la gamma elettrica weber

Se i materiali sono importanti per quanto appena detto, gli stessi materiali determineranno anche la l’uso che si potrà fare del vostro grill elettrico.

Ad esempio, se una griglia è maggiormente indicata per la cottura di carne, che non sia nemmeno troppo sottile, poche verdure, su una piastra sarà possibile fondere anche del formaggio, ad esempio.

Su una pietra, naturalmente, sarà possibile praticamente cucinare di tutto.

Se dovrà stare esposto alle intemperie, i materiali del vostro barbecue elettrico da esterno sono davvero molto importanti per il suo mantenimento.

infatti, possiamo piazzare il nostro grill elettrico ovunque abbiamo una presa di corrente; in cucina, in balcone o in.. giardino.

Ma come, poco fa abbiamo detto che il barbecue elettrico è un valido sostituto del bbq tradizionale per chi non ha il giardino ed ora mi piazzi un barbecue elettrico da giardino proprio nel regno della cottura a carbonella?

Si.

barbecue elettrico da esterno

Lo faccio. Anzi, lo sto già facendo.

Immaginiamo che, anche qualora fossimo graziati dal tempo, non tutti abbiano poi il tempo e la voglia di spipolare con legni legnetti, braci, temperature da stabilizzare, serpentine di brace, cenere che svolazza e poi da pulire.

Diciamoci la verità.

La brace ha il suo fascino innegabile, la brace dona aroma e profumo ai cibi, la brace però è anche un gran bello sbattimento.

Insomma, come tutte le cose belle, quello che sa donare ha un costo in termini di impegno. Un pò come una bella donna insomma, quello che ti dà, te lo fa sudare.

Quindi brace si, ma non per tutti i giorni.

Vuoi mettere, invece, un bel barbecue elettrico weber, per dirne una, che accendi, fa tutto da solo e per il resto puoi solo godere? Tu metti la ciccia e taac, pronto in tavola.

Magari in terrazzo, in giardino, ma anche lì, di fianco al tavolo da pranzo.

barbecue elettrico

Si perché ci sono in commercio dei barbecue elettrici che per le dimensioni ridotte lo rendono più facile da gestire e permettono di poterlo trasportare con estrema facilità.

Rispetto al barbecue a gas, ad esempio, non ha il problema della gestione della bombola del gas, che è un bello sbattimento,.

Basta avere a portata di prolunga una presa di corrente et voilà, il gioco è fatto.

Riassumendo, i vantaggi del bbq elettrico sono:

  • assenza di emissioni gassose dovute alla combustione;
  • facilità di trasporto: lo piazzi un pò ovunque;
  • facilità d’uso: lo accendi, imposti la temperatura desiderata, cucini e mangi;
  • i tempi di attesa dovuti alla gestione del carbone sono praticamente annullati, alcuni barbecue elettrico raggiungono la temperatura impostata molto rapidamente;

E tutto ciò con buona pace degli integralisti.

Ma ancora, vediamo quali sono gli altri vantaggi che avremo usando un barbecue elettrico:

  • assenza di cenere e braci da pulire;
  • maggior sicurezza
  • è vero, manca l’aroma di affumicato, ma il sapore della nostra ciccia rimarrà comunque inalterato;
  • facile da pulire: i grassi sciolti colano nella vaschetta con l’acqua posta sul fondo e il gioco è fatto;
  • cottura uniforme: nel grill elettrico, le zone di freddo dovute alla cattiva distribuzione della carbonella sono scongiurate;
  • è economico: il costo per un barbecue elettrico “base”è relativamente basso;

Vediamo ora quali sono gli elementi che potrebbero incidere sul prezzo di acquisto finale del vostro grill elettrico.

La possibilità di controllare la temperatura per mezzo di un termostato; alcuni bbq elettrico hanno il solo tasto di accensione on off, mentre altri permettono di poter controllare la temperatura di cottura con “low” e “high”.

La presenza di un potenziometro, invece, vi consentirà di regolare la temperatura di cottura vi permetterà di avere un maggior controllo su ciò che state cucinando e, soprattuto, cucinare cibi che necessitano di temperature di cottura diverse.

grill elettrico

In alcuni modelli di barbecue elettrico, il termostato è sostituito dalla possibilità di variare l’altezza della griglia per aumentare, o diminuire, la distanza dalla serpentina di calore.

Spie luminose

Indicano se il vostro grill elettrico sta spingendo o se la temperatura di esercizio o quella impostata è stata raggiunta.

Attenzione anche ai consumi, espressi in KW

Un bbq elettrico di modeste dimensioni ha un consumo di circa 0,8 KW, mentre, il fratello maggiore, un barbecue elettrico da giardino potrebbe avere un consumo di 6 KW o addirittura 8 KW.

Concludendo, chi lo ha detto che un barbecue elettrico non possa essere un più che valido supporto per la nostra cucina in caso di mancanza di spazi o maltempo e riservando al tradizionale bbq a carbone il ruolo di king master per quando avremo più tempo e spazio a disposizione?

 

Andrea, Grigliare Duro

Segui le nostre ricette!

Condividiamo sempre ricette e consigli sulla nostra pagina facebook, abbiamo un gruppo FB con piu’ di 10.000 appassionati. Ci trovi anche su Instagram e YouTube

Se poi vuoi ricevere ogni settimana e gratuitamente delle ricette e dei coupon di sconto da partner di produttori che ogni tanto offrono coupon ai lettori, iscriviti alla nostra newsletter!

 

We will be happy to hear your thoughts

      Leave a reply