Top Blade Steak | Bistecca di manzo alla griglia

Ciao carnivori, oggi vedremo come preparare una succulenta bistecca di manzo alla griglia utilizzando il cappello del prete, ovvero i muscoli della spalla del bovino.

Il cappello del prete è un taglio classico della tradizione culinaria italiana, utilizzato generalmente per la preparazione di arrosti, brasati ed uno straordinario bollito di manzo.

Bistecca di manzo alla griglia made in USA

Non solo arrosto. Dal cappello del prete si ricavano anche succulenti bistecche di manzo alla griglia, la cui ricette sono originarie degli States, la patria indiscussa del barbecue e del grilling classico.

Nell’articolo precedente abbiamo visto come cucinare le Flat Iron Steak. Oggi vediamo come cucinare un altro tipo di bistecca di manzo alla griglia particolarmente apprezzata dai carnivori di tutto il mondo: la Top Blade Steak

Taglio e preparazione Top Blade Steak

Per la preparazione delle nostre Top Blade Steak tagliamo il cappello del prete trasversalmente in fette spesse 2-3 dita, ognuna delle quali presenta la caratteristica vena di tessuto connettivo nel mezzo.

Lo spessore delle fette dipende principalmente dal tipo di cottura che preferisci.

Per una cottura al sangue possiamo tagliarle un po più spesse (circa 3 dita); se invece preferisci una media cottura meglio tagliarle un po più sottili.

Taglio Top Blade Steak

Taglio Top Blade Steak

Considerato lo spessore della carne è consigliabile utilizzare della carne con una buona marezzatura.

Personalmente consiglio di ricavare le Top Blade Steak dalla parte finale del cappello del prete, quella meno spessa; mentre la parte più grande la utilizziamo per ricavare delle Flat Iron Steak.

Effettuato il taglio andiamo a rimuovere la silverskin, la membrana biancastra che riveste esternamente la nostra fetta di carne.

Dopo averle asciugate con della carta da cucina, massaggiamo per bene le nostre bistecche di manzo con dell’olio di oliva e le cospargiamo con del rub specifico per la cottura di bistecche di manzo alla griglia (cottura diretta).

Rabbatura delle nostre Top Blade Steak

Rabbatura delle nostre Top Blade Steak

Questo trattamento favorirà la reazione di Maillard, ovvero la formazione di quella crosticina superficiale, sapida e succulenta, che da quella marcia in più alla nostra bistecca di manzo alla griglia.

A questo punto siamo pronti per andare in griglia.

Cottura Top Blade Steak

Prepariamo il barbecue per una cottura diretta ad alta temperatura, quindi lo riempiamo per bene con del buon carbone.

Appena pronti, dopo aver scaldato la griglia, mettiamo in cottura diretta le nostre Top Blade Steak.

Le cuociamo qualche minuto per lato, fino alla formazione della crosticina, facendo attenzione ad eventuali bruciature della carne.

Controlla la temperatura della carne con termometro Barbecue.

Noi abbiamo optato per una cottura veloce, quindi raggiunti i 48 gradi circa abbiamo tolto la carne del fuoco.

Se preferisci una cottura media puoi portarle fino ad una temperatura di 55-58 gradi (non oltre).

Raggiunto il punto di cottura preferito, le lasciamo riposare qualche minuto sul tagliere, in modo tale che la carne assorba i liquidi di cottura, mantenendosi morbida e gustosa.

Andiamo quindi a tagliare le nostre bistecche di manzo alla griglia in succulenti fettine, pronte per essere gustate in compagnia.

Top Blade Steak ready to eat

Top Blade Steak ready to eat!

» Guarda il video ricetta Top Blade Steak

We will be happy to hear your thoughts

      Leave a reply